martedì 8 settembre 2015

Vuoi scoprire il restante 92% divertendoti?

Di norma siamo in grado di utilizzare dal 5% al 8% delle nostre facoltà psicodinamiche ma lavorando sugli esercizi di sincronizzazione possiamo aumentare questo piccolo coefficiente.
Alcuni ricercatori hanno scoperto che il nostro pensiero lento, cioè quello che esegue calcoli complessi, che ragiona e risolve enigmi, si spegne nei momenti critici per poi riaccendersi nei momenti di calma. Non che non funzioni, anzi, lavora come sistema di protezione dell'intero sistema dando la priorità al necessario, al pericoloso e all'istintivo. Però è possibile allenarlo ad andare più veloce. Quando impariamo il tango o un qualsiasi linguaggio verbale o corporeo notiamo una certa lentezza nell'apprendimento e a volte vorremo andare più veloci sia col corpo, sia con la mente, sia con le emozioni. Ecco che nell'allenamento Taitango, esploriamo queste possibilità attraverso la musica e la danza, uno dei migliori modi di apprendere, migliorare, acquisire velocità... divertendosi!

video


nello spezzone video: studio di una semplice Danza di Sincronizzazione su musica "oggettiva" di Gurdjieff dal seminario Winter Tangolab 2014

Nessun commento:

Posta un commento