martedì 16 settembre 2014

Nuovo Percorso Taitango: Meditazione e Danza delle Sfere con Monica Sessa Vitali e Giuseppe Lotito



La MEDITAZIONE secondo la conduttrice Monica Sun Moon
La meditazione è per me l’arte “di fare spazio e tempo”. È aprire uno spazio nel cuore, calmando la mente, per vivere il presente. È sciogliere l’ansia che ci proietta nel futuro o ci strattona indietro, vincolandoci a una tristezza passata che non lasciamo andare.
La meditazione è anche una forma di preghiera che la nostra parte terrena rivolge alla parte “divina”. Il nostro bambino interiore che si affida alla nostra coscienza superiore.
Imparare a meditare significa imparare ad amarci e a prenderci cura di noi stessi, delle paure e dei limiti, con saggezza e consapevolezza. Riconoscere la nostra anima.
Il Corso di Meditazione – alternato alle lezioni di Danza delle Sfere di Giuseppe Lotito – sarà strutturato come un viaggio all’interno di noi stessi.
Partendo dal cuore, nel quale è racchiuso il nostro compito di vita, ci muoveremo in cerchio lungo tutti i punti cardinali, per collegarli e scoprire l’Uno che ci abita.
Affronteremo il tema delle origini nel rapporto con i nostri genitori. Della crescita intesa come cambiamento, trasformazione, capacità di fluire e lasciare andare nel perdono. Dell’incontro con l’altro nella scoperta e nella valorizzazione del proprio maschile e femminile interiore. Dell’importanza delle energie, nostre alleate, nelle pietre e negli animali-guida.


Ogni domenica dalle 20:00 a partirte dal 5 ottobre 2014
costo del corso 10 euro a incontro
durata: 10 incontri 
luogo: Milanotangoloft via Lorenteggio 157 MI
INFO: 335 5690815
BLOG: www.manidistelle.it
 

lunedì 8 settembre 2014

Danza Spada Ventaglio

Il Samurai e la Geisha danzano il loro duello eliminando il pensiero doppio e discorsivo, impugnano la loro spada e il loro ventaglio e disperdono la sostanza nei gesti e nell'aria. Le sfumature del loro movimento si moltiplicano a milioni, la velocità non è più velocità, la lentezza non è più lentezza.
Quando, raramente, il pensiero cessa di intervenire nelle mie azioni, sono pronto all'armonia, in questo conosco i benefici del non attaccamento. Il Samurai entra ed esce dalla realtà e dal suo io a suo piacimento, senza rigidità, senza durezza, così come oscillando tra il corpo e lo spirito, come una Geisha. E' allora, che si vedono le sei qualità luminose. Come il danzatore, egli lotta contro gli ostacoli dell'estasi, e come l'acqua scava la pietra. Il Samurai ora è qui. Il danzatore oscilla nel presente, alla ricerca delle sei qualità...






Cio che vi è di piu morbido al mondo vince cio che vi è di piu duro. L'acqua scava la pietra. Ciò che non ha sostanza entra anche dove non vi è spazio per questo conosco i benefici dell'azione senza attaccamento e del l'insegnamento senza parole...
[Lao Tzu]

-In preparazione un seminario sul Gesto con la Spada e il Ventaglio-