martedì 2 ottobre 2012

Un raggio di luce color arancio...


Immagina di rientrare in città dopo un po' di tempo magari trascorso sulle montagne, oppure in riva al mare, o lontano, dove hai avuto la possibilità di depurare i tui pensieri, la tua anima, il tuo corpo il tuo stomaco, le tue reazioni.
Arrivi in città e scopri che è cambiato tutto. Una trasformazione evidente, macroscopica si è manifestata a livello sociale, comportamentale. E' successo qualcosa di scioccante, imprevisto ma chiaro. Cammini per le strade a bocca aperta. Entri nei negozi e rimani stupito, è successo qualcosa che sembra chiaro nella tua mente e nel tuo cuore ma hai bisogno di una conferma, una prova, una confutazione. Arrivi in una piazza e trovi un nugolo di persone che stanno parlando. Ti avvicini e con educazione chiedi loro che cos'è successo, se quello che pensi è davvero accaduto. Loro ti sorridono e ti confermano che è avvenuto davvero: tutti gli abitanti della città si sono improvvisamente illuminati dopo che uno strano raggio di luce color "arancio" luminosissimo è sceso dal cielo. E' proprio così.
Seconde te che leggi da cosa hai riconosciuto che questo evento è davvero successo?

Io lo immagino così: le persone si sono fermate, hanno abbandonato o parcheggiato la loro macchina e si sono messe a camminare osservando il mondo circostante. Il rumore è di colpo diminuito, i negozi si sono all'improvviso svuotati perchè le persone si sono accorte di avere già tutto. Le banche hanno sbloccato i loro metal detector perchè i soldi non servono più. I benzinai si sono tolti le divise con il marchio della loro pompa e hanno iniziato a fare una pedalata con la loro vecchia bicicletta. Le piazze si sono riempite di persone di tutte le età perchè gli illuminati non hanno più bisogno di spostarsi da dove sono, stanno bene dove sono. Nessuno ha più bisogno di nuove scarpe e nuovi vestiti e i sacchetti dello shopping vengono abbandonati agli angoli delle strade per poter essere presi da chiunque. I tassisti hanno smesso di portare in giro gente che tenta il tutto per tutto di guadagnare altri soldi, altri affari, altri contatti. Chi ha qualcosa ha iniziato a condividerlo, chi non ha quello che serve lo ha trovato fra le persone della strada. Le chiese si sono svuotate come anche le moschee come le sinagoghe. Ci si è trovati tutti ad abitare il parco sotto casa e all'improvviso tutti hanno smesso di lamentarsi, di sfogarsi, di affannarsi, di preoccuparsi, di mentire. Le persone creative hanno ritrovato le loro idee. Quelli che si amano si sono incontrati. Quelli che non si amavano si sono salutati. Gli amici anno iniziato a dirsi la verità. Ognuno ha iniziato a ricordarsi delle promesse che si era fatto e ha iniziato a portarle a termine. Una super mega Milonga Illegal si è spontaneamente formata ne cuore della città e ognuno sta danzando la sua musica preferita esattamente come può o come sa...    


Nessun commento:

Posta un commento