venerdì 3 giugno 2011

Un Guerriero Danzante


Un guerriero è sempre in viaggio, proprio come un danzatore è sempre in movimento. Non importa quale sia la distanza percorsa dal suo corpo; per il guerriero è la distanza alla quale trova il filo della sua lama, per il danzatore la distanza tra i suoi movimenti e la musica.
Ogni volta che ho fatto un viaggio, sia che fosse un passeggiata sulle rive di un lago, sia quando sono arrivato con le dita gelate in un caravanserraglio ai confini del deserto, o anche quando da bambino mi sono spinto fino all'ultmimo marciapiede del quartiere, ma anche quando ho danzato sul palco aereo di Equus, ho sempre avuto paura. Una strana paura di perdermi, di non riuscire più a tornare indietro o di morire. Alla fine ogni volta mi sono perso davvero, non sono più tornato indietro e ogni volta sono morto davvero. Sembra che ogni viaggio nasconda una bellissima insidia.

Nessun commento:

Posta un commento