lunedì 5 luglio 2010

Al Centro Kailash si balla il Taitango (TuttoMilano)

Un po' arte marziale, un po' danza. E' il Taitango, disciplina che unisce la fluidità, la forza e la flessibilità del Tai Chi con la passionalità e la sensualità del tango argentino. Un combattimento danzato - spiega Giuseppe Lotito, insegnante e inventore di questo stile - da praticare sia in coppia sia da soli. "L'idea di mettere insieme la mia esperienza ventennale in queste due arti, infatti, mi è venuta osservando le persone che venivano ai corsi di tango senza un compagno e si sentivano un po' demoralizzati ed esclusi dal gruppo. Ho pensato di sfruttare la condizione di singletudine, creando questa nuova forma di ballo". Un mix riuscito in cui i movimenti della parte alta del corpo, richaimano quelli della disciplina cinese, mentre i piedi e le gambe seguono il ritmo della musica. il risultato è una lotta in cui la grazia, la comunicazione non verbale, l'intesa e la ricerca di stabilità, sono fondamentali. "Questo metodo - continua l'insegnante - lavora a livello emotivo perchè sblocca quei sentimenti che sono rimesti intrappolati nel corpo e a livello psichico aiuta a svuotare la mente. A differenza del tango classico qui si danza a piedi nudi per sentire il contatto con la terra, per radicarsi e trovare il proprio centro, un beneficio ottenuto anche grazie al corretto uso del respiro. "Il Taitango - illustra Lotito - si avvale del Qi Kung, che permette di ridistribuire in maniera più bilanciata il Ki, l'energia internae sviluppare una maggiore coordinazione. Ovviamente facendo leva anche sull'improvvisazione del tango argentino. (Anna Volpicelli - La Repubblica - 01/07/2010)

DOVE: Centro Kailash, Via San Siro 31, Milano 024816139
QUANDO: ogni venerdì ore 20:00

Altri Articoli on line:
http://www.passioneacavallo.com/ita/rubriche/shownews.php?id=847
http://roma.corriere.it/notizie/serate_romane/10_luglio_3/equues-spettacolo-mostra-aquaro-1703321815770.shtml

Nessun commento:

Posta un commento