sabato 23 gennaio 2010

Il desiderio

Il desiderio mi piace e mi tiene desto. Più ne possiedo, più Luce riesco a rivelare. Parlo di volere il massimo dalla vita; una sequenza di tango mai vista, l’anima gemella, una nuova invenzione, il massimo della salute, un mondo di pace con i miei amici e i miei allievi, una soddisfazione personale nelle lezioni che tengo.

 Oggi immagino cosa accadrebbe se non ci fossero limiti a ciò che posso raggiungere e creare. Penso a una disciplina che ne unifica tante senza disperderle... e a una musica sublime da coreografare...

1 commento:

  1. Il desiderio è come benzina "avio", quella per aeroplani a motore, non per automobili, scarsa e poco raffinata. No, la "avio" è purissima, detonante, profumata e inebriante... Ha solo un difetto: costa il triplo! esattamente come la "vera" felicità... ciao S.

    RispondiElimina